PADOVA-AMALFI Andata e Ritorno

Le Nereidi Restaurant di Amalfi

Sabato 18 agosto ore 20.30 Le Nereidi Restaurant di Amalfi ospiterà la cena-evento “PADOVA-AMALFI  Andata e Ritorno” organizzata da Angela Merolla.

Direttamente dal ristorante Tola Rasa di Padova lo chef Luca Tomasicchio realizzerà con lo chef resident Carlo Verde, una cena dai piatti di mare più espressivi del Veneto e della Costiera Amalfitana.

Sei portate, di cui i primi tre piatti dello chef Tomasicchio e i vini in abbinamento omaggeranno il Veneto, mentre le restanti tre portate, i vini come il liquore, saranno made in Campania.

Allieterà la cena sotto il cielo stellato di Amalfi, il famoso cantante di pianobar Nello Buongiorno con il suo vasto repertorio musicale.

Aperitivo di benvenuto

Caseificio Costa D’Amalfi “latte & sale”

Bocconcini di mozzarella di bufala campana Dop
Bocconcini di mozzarella e zest di limone sfusato Amalfitano
Ricottine di bufala
Ricottine di bufala alla colatura di alici

In Abbinamento:
Tenuta Cavalier Pepe – Oro Spumante Metodo Martinotti

Jamon Iberico Señorío de Olivenza-Dehesa de Extremadura stagionato 42 mesi
Formaggio di capra di Bagnoli Irpino, a latte crudo locale stagionato in grotta 6 mesi
Formaggio di pecora di Bagnoli Irpino, a latte crudo locale affinato in vinaccia, stagionato in grotta 14 mesi

In Abbinamento:
Vini Marino – Proclamo Cilento Fiano Dop annata 2017

Mastro Fornaio Esposito-Pompei
Grissini al farro e semi di papavero

Menù:

Pelle di baccalà soffiata, avocado e grancevola

In abbinamento:
Villa Venier-Spumante Brut Cuvée 56 Metodo Martinotti

Mastro Fornaio Esposito-Pompei
Crackers di farina integrale

Ragù e insalata di mare

In abbinamento:

Gianni Tessari –Lessini Durello Metodo Classico 36 mesi Doc

Mastro Fornaio Esposito-Pompei
Panino ai cereali antichi e semi di lino

Risotto al bianco e nero di seppia, lattuga di mare e limone salato

In abbinamento:
Gianni Tessari - Monte Tenda – Soave Classico Doc annata 2017

Tortello ripieno di mozzarella, tartufo di mare, crema di patate e salicornia croccante

In abbinamento:
Tenute Casoli - Cupavaticale Cru Greco di Tufo Docg annata 2014

Cernia bianca, lardo di colonnata, crema di zucchine, maionese al limone

In abbinamento:
Cantina Fratelli Follo – Gioia Irpinia Rosato Doc annata 2017

Mastro Fornaio Esposito-Pompei
Panino di semola

Crème brûlé al caffè, chantilly al Baileys e gelato al cioccolato

In abbinamento:
Antica Distilleria Petrone
Limoncello

Costo della cena euro 60 vini inclusi

Per info e prenotazioni:

Le Nereidi
Via Tuoro n.8 – Amalfi SA
Tel 089 831030 / 320 861 98 20

Partner:

Caseificio “latte & sale” ­­ Vietri sul Mare SA
Jamonita                          Nocera Inferiore SA
Mastro Fornaio Esposito  Pompei NA
Tenuta Cavalier Pepe       Luogosano AV
Vini Marino                      Agropoli SA
Villa Venier                      Treviso
Gianni Tessari                  Roncà VR
Tenute Casoli                   Candida AV
Vini Fratelli Follo  Castel Vetere sul Calore AV
Antica Distilleria Petrone Mondragone CE

L’8 agosto al ristorante-orto Il Moera di Avella torna “Note di Gusto sotto le Stelle”

Il Moera esterno

Mercoledì 8 agosto alle ore 20,30 al ristorante-orto Il Moera di Avella (Av) appuntamento con la terza edizione di “Note di Gusto sotto le Stelle”. L’evento estivo dedicato al food and wine, organizzato da Francesco Fusco e Diana Fierro, titolari del ristorante-orto e dell’azienda agricola Il Moera, in collaborazione con Laura Gambacorta, quest’anno vedrà protagonisti i prodotti della terra interpretati dagli artigiani del gusto. Ogni postazione del percorso degustativo sarà, infatti, caratterizzata dalla presenza di un’azienda e di uno chef, di un pizzaiolo o di un pasticciere. Gli ospiti della serata potranno così assaggiare prima il prodotto tal quale e poi nell’interpretazione dell’artigiano del gusto abbinato.

“Note di Gusto sotto le Stelle” sarà trasmesso in diretta facebook sulla pagina de Il Moera grazie al nuovissimo format “FaceFood by D’Angiò” creato dal comico-imitatore Lino D’Angiò in esclusiva per Laura Gambacorta.

I prodotti:

L’aglio orsino de Il Moera
I biscotti artigianali di Lilià
Le creme spalmabili de La Malvizza
I formaggi di Carmasciando
I latticini de Le Forme del Latte
Le nocciole di Noccioro e di Sodano
La pasta di Grano Armando
I pani del panificio Mascolo
Le papaccelle di Vincenzo Egizio
I pomodorini del piennolo del Vesuvio della Masseria Guida
I pomodori San Marzano di Gustarosso
I prodotti ittici di IASA
I salumi e le carni della macelleria Buonanno
I vini di Poggio Ridente
I vini selezionati da Fabio Oppo
Le birre artigianali DonJon
I liquori dell’Antica Distilleria Petrone

Gli artigiani del gusto:

Basilio Avitabile – Masseria Guida
Mirko Balzano – Triglia
Paolo Barrale – Marennà
Michelangelo Casale – In Cantiere
Antonio Colucci – Pasticceria sospesa
Francesco Fierro – Hostaria de Rota
Francesco Fusco – Il Moera Ristorante-orto
Francesco Gallifuoco – Pizzeria Franco
Valentina Martone – Megaron
Pasquale Pesce – Pasticceria Pesce
Mario Strazzullo – Mesa restaurant
Emanuele Tuccio – Casa Caldarelli

Ticket di partecipazione: 20 euro

Ingresso solo su prenotazione

Info e prenotazioni
Il Moera Ristorante – Orto
Via delle Centurie
Avella (Av)
Tel. 081 8252924

“Cruditè e Champagne” a Positano

“Cruditè e Champagne” a Positano

Nell’affascinante contesto del borgo marinaro di Positano, mercoledì 8 agosto alle ore 20.30 presso “Ohimà Brasserie” si terra “ Cruditè e Champagne”, una cena raffinata a cura dello chef Emanuele Mosca, con gli Champagne de la Maison Deutz Ay- France.

Sorto da qualche mese in pieno centro a Positano, il ristorante “Ohimà Brasserie” della famiglia Collina, si è subito distinto come “Piccolo Atelier Del Gusto”.

Il curato design, l’elegante atmosfera, le deliziose portate dello chef Mosca e la selezione di vini, offrono un’interessante esperienza di gusto.

Una serata moderata da Angela Merolla, scandita in cinque portate e vini da raccontare.

Menù “Cruditè e Champagne”

• Riccio di mare e bufala
In abbinamento:
St.Germain cocktail

• Tartare di tonno, centrifugato di sedano, vinaigrette ai lamponi e menta
In abbinamento:
DEUTZ BRUT CLASSIC

• Plateau di crudo (servito in modo conviviale)
In abbinamento :
DEUTZ BLANC DE BLANCS 2011

• Risotto alle alghe marine, crudo di calamari e limone sfusato
In abbinamento :
DEUTZ BLANC DE BLANCS 2011

• Tartelletta ai fichi rossi e gelato all’Aglianico del Vulture
In abbinamento :
AMOUR DE DEUTZ 2008

Costo della cena 95€ a persona vini inclusi 

Per info e prenotazioni:

Ohimà Brasserie
Via C. Colombo 17
Positano (Sa)
Telefono: 089 811691

FIANO LOVE FEST

FIANO LOVE FEST

Al via l’IX edizione del “Fiano Love Fest”, in svolgimento dal 3 al 5 agosto nel centro storico del Comune di Lapio (AV).

Tre giorni all’insegna del turismo di qualità, alla scoperta delle tradizioni e della storia del grazioso comune irpino.
Nei tre giorni di festa sono previste degustazioni tecniche e visite guidate alle cantine, momenti di svago e musicali.

“La manifestazione ha l’obiettivo di rafforzare l’identità  del comparto enogastronomico, artigianale e culturale del nostro territorio”, afferma il presidente della Pro Loco Lapiana, Giuseppe Caprio. All’incontro sono invitati gli organi d’informazione, i rappresentanti delle Istituzioni e tutti i cittadini.

Scarica il programma dell’evento

programma-fiano-love-fest-2018

“Grano Italiano” il nuovo progetto del Pastificio Gentile

Pastificio Gentile Grano Italiano

Il Pastificio Gentile è un’azienda di famiglia, una realtà italiana che è riuscita a conquistare il cuore di tantissimi chef e consumatori in tutto il mondo. É cresciuta pian piano nel corso degli anni, interpretando le richieste e le esigenze degli amanti dei prodotti d’eccellenza.

La Famiglia Zampino, che quotidianamente lavora per offrire il meglio della sua terra, ha sostenuto apertamente da subito i principi che hanno reso il marchio tanto apprezzato: realizzare un prodotto di altissima qualità, ponendo un’attenzione particolare alla materia prima e ai processi di trasformazione, che richiamano la storia e la tradizione di un settore affascinante come quello della pasta.

Nasce così “Grano Italiano”, un progetto voluto fortemente dal Pastificio Gentile e da Selezione Casillo, partner con cui l’azienda gragnanese ha già un consolidato rapporto nella fornitura della semola italiana d’eccellenza.

Per la nostra famiglia è stato un onore poter racchiudere in questi formati di pasta della linea Grano Italiano l’amore profondo che proviamo per la nostra terra. É un’idea realizzata solo grazie alla fiducia e alla stima che ci lega alla famiglia Casillo, importantissima e storica realtà imprenditoriale pugliese, che da decenni si occupa della trasformazione e commercializzazione del grano”.

Alberto e Pasquale Zampino, titolari del Pastificio Gentile insieme ai loro genitori, hanno firmato un protocollo d’intesa con l’azienda pugliese e gli agricoltori campani. La Pasta Gentile della linea “Grano Italiano”, infatti, sarà prodotta utilizzando esclusivamente semola ottenuta da grano del territorio campano, trasformato dall’azienda Selezione Casillo in un mulino partenopeo e certificata affinché rispetti gli standard di altissima qualità che da sempre caratterizzano quella selezionata per i formati tradizionali e integrali.

L’accordo siglato è solo l’inizio di un percorso che vuole raggiungere un ambizioso traguardo: offrire un prodotto interamente ed esclusivamente campano. Il grano sarà quello cresciuto nei campi della regione, la semola molita in loco e trasportata nella Valle dei Mulini a Gragnano, dove sorge Il 1650; qui sarà poi trasformata nel prodotto che tutti conoscono con un valore in più.

Sarà una Pasta Gentile che racchiude la bellezza della terra in cui nasce, l’essenza dell’anima di chi ha lavorato per produrla e il cuore pulsante di una famiglia che vuole valorizzare il territorio in cui vive.

I primi formati di pasta “Grano Italiano” sono quelli più rappresentativi dell’azienda, nei prossimi mesi l’offerta è destinata a crescere.

È già disponibile anche un altro prodotto che per la prima volta il Pastificio Gentile ha deciso di commercializzare. È l’ingrediente da cui tutto ha origine: la Semola Rimacinata, ottenuta da grano biologico italiano.

È questo il secondo progetto che vede al fianco del pastificio Selezione Casillo.

“Abbiamo trovato in Beniamino Casillo e nella sua azienda lo stesso entusiasmo che da sempre accompagna il nostro lavoro, la nuova linea di pasta e la semola sono il frutto di un sano confronto, di un costruttivo scambio di idee e di una progettualità condivisa che ci ha portato fin qui”, sottolinea Alberto Zampino “La nostra forza trova un forte sostegno in questa collaborazione, in una vera e propria unione di intenti che siamo certi condurrà entrambe le aziende ad intraprendere altri bellissimi progetti, a sostegno del Made in Italy e della bellezza della nostra terra.”

L’elenco dei prodotti che possono godere della certezza dell’assoluta qualità garantita dal Pastificio Gentile non si limita alla pasta e alla semola, ma comprende numerose conserve, che proprio in queste settimane sono oggetto di importanti novità.

L’azienda San Nicola dei Miri nasce per volere di Maria, moglie di Natale Zampino, mastro pastaio del Pastificio Gentile. Raggiunto il traguardo della pensione, dopo anni e anni d’insegnamento, ha deciso fosse  giunto il momento di abbracciare attivamente il progetto della valorizzazione dei prodotti del territorio, con lo stesso entusiasmo che gli uomini della sua famiglia concentravano nella produzione della pasta.

La scelta di dedicarsi alle conserve è stata semplice e immediata, Maria voleva riportare in ogni barattolo tutto il sapore della sua infanzia, vissuta nel piccolo borgo gragnanese di San Nicola dei Miri, da cui la naturale scelta del nome.

Tutte le materie prime sono selezionate con rigore, lavorate secondo gli insegnamenti di sua mamma Lucia, donna che fino a qualche anno fa collaborava attivamente nella produzione, affiancando le ragazze in laboratorio. Una tradizione consolidata e trasmessa da madre in figlia, che oggi rivive in prodotti unici, apprezzati da consumatori attenti e amanti della gastronomia d’eccellenza.

Per esaltare i profumi e i sapori della Campania, regione da cui provengono tutte le materie prime utilizzate, non sono aggiunti conservanti artificiali, ogni barattolo è riempito manualmente e controllato, etichettato e sigillato con cura.

Le linee disponibili sono divise in Pomodori, Sottoli, Confetture e Frutta Sciroppata.

Periodicamente varia la produzione che segue la stagionalità di frutta e ortaggi, lavorati rigorosamente freschissimi. Tra i prodotti maggiormente rappresentativi del lavoro e della storia che c’è all’interno di ogni barattolo ci sono i carciofi violetti di Castellammare, le albicocche del Vesuvio, il pomodoro del piennolo, il pomodoro San Marzano e le percoche.